marketing-automation-cosa-e

Marketing Automation: cosa è e quali vantaggi porta?

L’idea di marketing automation necessita di approfondimento perché ti permette di lavorare sulla massima ottimizzazione della tua attività di marketing digitale.

Non si tratta semplicemente di sincronizzare la pubblicazione dei post sul blog aziendale con la ricondivisione sui vari social (content marketing). Fare marketing automation significa lavorare sul flusso di acquisizione dei potenziali clienti, sulla loro segmentazione e sulla comunicazione con questi soggetti all’interno di un funnel che viene costruito per portare in ultima istanza alla conversione di questo traffico web.

Come funziona? Che vantaggi porta il funnel marketing? Quali sono i software da utilizzare per l’automazione? Di seguito una breve panoramica sulle basi di marketing automation.

Definizione di marketing automation

Ma cosa esattamente è la marketing automation? La si può definire come insieme di tecnologie e software sviluppati per i marchetologi nell’ambito di diversi canali di marketing(email, social media, siti web, chatbot) che consentono l’automazione di alcuni processi ripetitivi.

Secondo wikipedia marketing automation nasce nella parte di inbound marketing ovvero nel primo contatto e lead generation. Tuttavia con i moderni CRM integrati, l’automazione è presente in tutte le fasi di contatto con il cliente: dall’acquisizione al feedback e assistenza post vendita.

Automatizzare il marketing: vantaggi

L’automazione libera il tempo per concentrarti sugli aspetti più strategici del business o di una campagna marketing e permette di presidiare l’esecuzione di migliaia di task anziché decine.

Quali sono le attività del marketing automatizzabili? Ecco alcuni esempi:

  • Creazione di una landing page e di un lead magnet per recuperare contatti (generazione lead).
  • Gestione delle reazioni del pubblico con messaggi predefiniti o AI (artificial intelligence)
  • Invio di messaggi mirati agli interessati per farli proseguire nel funnel.
  • Misurare le conversioni dei lead.
  • Gestire i feedback post vendita.

L’implementazione dei processi

Sulla base della strategia di marketing viene definito un workflow, un flusso  di eventi che si avviano nel momento in cui si manifestano determinate condizioni. Successivamente si ricorre a strumenti e software di marketing automation per automatizzare appunto perti del workflow oppure tutto il flusso.

Un esempio per dare un po’ di concretezza a questi concetti astratti.

Strategia: acquisizione nuovi clienti mediante lead magnet

Workflow:

  1. promozione del lead magnet (nell’esempio una guida gratuita scaricabile)
  2. acquisizione degli utenti interessati
  3. invio della guida gratuita ai sottoscritti
  4. invio di messaggi promozionali: funnel marketing
  5. gestione dei lead generati nelle fasi precedenti (conversione o remarketing)

Automazione:

  1. impostazione manuale campagna, contenente un hook per la fase successiva svolta dal bot sul messenger
  2. risposta automatica del chat bot agli interessati (quelli che hanno risposto/commentato alla domanda inserita nella campagna (hook di cui sopra). Le persone vengono quindi catalogate come sottoscritti.
  3. chatbot invia la guida pdf ai sotoscritti in automatico
  4. chatbot manda x video promozionali ai sottoscritti ricordandogli di fare un’azione (conversione)
  5. sulla base delle risposte che i sottoscrittori lasciano all’interno del funnel o degli acquisti che eseguono, vengono classificate come lead caldi, clienti o altro, per essere poi gestiti dal CRM

L’esempio mostra chiaramente che il workflow descritto può essere quasi totalmente automatizzato con un chatbot. E’ possibile automatizzare il workflow descritto utilizzando anche il canale email, tuttavia abbiamo notato che il tasso di risposta e quindi di completamento del funnel è molto inferiore.

Software per fare marketing automation

Purtroppo non esiste un software unico e perfetto per automatizzare le attività di marketing, questo anche dovuto al fatto che si possono usare svariati canali e i workflow possono essere più o meno complessi.

La scelta dipende anche dalla scala: un’azienda strutturata può permettersi di sviluppare un proprio CRM custom e collegarlo al sito web o ai social, un e-commerce può usare soluzioni già pronte.
Per l’inbound marketing sul canale email possiamo citare:
  • Mailchimp
  • Mailup
  • Sendblaster

Per l’automazione completa utilizzando il chatbot o cleverbot (tecnologia consigliata) possiamo consigliare:

  • Chatfuel
  • Manychat
  • Flowxo

Avete già iniziato a lavorare sull’automazione?

Se non state ancora adottando le soluzioni di marketing automation, i vostri concorrenti lo stanno sicuramente già facendo. Il marketing è basato nella sua essenza sulla massimizzazione della copertura del messaggio e l’automazione e la strada naturale e ormai obbligatoria per accrescere significativamente la diffusione del messaggio.

Ptrebbero piacerti